Buon compleanno Bach


Un appuntamento da non perdere: la fantasia, la vitalità e il genio geometrico di Johann Sebastian Bach raccontato con i suoni dell’Ensemble del Conservatorio Maderna diretto da Giuseppe Camerlingo.

Martedì 31 marzo 2015 alle 17 nella Sala lignea della Biblioteca Malatestiana a Cesena

La fantasia geometrica di Bach

La musica è il piacere che la mente umana prova quando conta senza essere conscia di contare.

La famosa definizione di Leibniz ben sintetizza il tema essenziale che l’Ensemble del Conservatorio Maderna di Cesena, guidato da Giuseppe Camerlingo, propone al pubblico cesenate in un evento, spettacolare e sperimentale allo stesso tempo, che avrà luogo martedì 31 marzo alle 17 nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana.

Infatti il piacere di ascoltare il 3° concerto brandeburghese di Johann Sebastian Bach, composizione di geniale brillantezza e vitalità ritmica e armonica, sarà coniugato con un’analisi approfondita dei presupposti geometrici e della sapienza retorica, che Bach ereditava da una tradizione secolare, che includeva la musica nelle arti del Quadrivio, insieme all’Aritmetica, alla Geometria e all’Astronomia.

L’evento, giocato sul particolare e simbolico carattere del numero “3” (numero della Trinità, così importante per Bach), si articolerà in tre fasi. Con una prima esecuzione del concerto, il pubblico sarà invitato ad un ascolto empirico, puramente basato sulla percezione sensoriale, libero da ogni condizionamento intellettuale. Successivamente il brano sarà analizzato, ovvero “smontato” nelle sue componenti costruttive, evidenziandone, con esempi musicali dal vivo, le simmetrie e le logiche formali. Al termine di questa esperienza di “ascolto attivo”, si rieseguirà il concerto per intero, così da consentire un ricongiungimento consapevole della sensazione con l’astrazione razionale, entrambe necessarie al godimento dell’opera d’arte.

Comments are closed.