Mare Nostrum project

27/2/2005   TEATRO MEDITERRANEO – NAPOLI 28/2/2005   TEATRO COMUNALE – SALERNO ORCHESTRA KOINE’ – AZMEH (International Project Mare Nostrum) Marco Betta: Inno del Mediterraneo Domenico Cimarosa: Sinfonia from L’Olimpiade Wolfgang Amadeus Mozart: Clarinet Concerto in A major K 622 Felix Mendelssohn: Symphony n.4 “Italiana” Gioachino Rossini: Sinfonia from L’Italiana in Algeri More info at Mare Nostrum…

Continue reading

Interview Amadeus magazine

The musical magazine “Amadeus” has published this interview in the February Issue of 2003. A CD produced by the orchestra Cosarara conducted by Giuseppe Camerlingo with the participation of soprano Cinzia Forte and mezzo-soprano Anna Bonitatibus came with the magazine. The orchestra performs Francesco Geminiani ‘s La foresta Incantata and…

Continue reading

Intervista alla rivista Amadeus

1) Probabilmente glielo avranno già domandato in molti, ma è d’obbligo, leggendo la sua biografia, chiederle un commento sulla sua collaborazione con Claudio Abbado: com’è nata l’occasione di lavorare col maestro milanese e cosa ciò ha comportato per la sua crescita musicale? R1 Ho conosciuto Claudio Abbado nel 1993, quando…

Continue reading

Il Paisiello ritrovato ora diventa un cd

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2000/12/16/il-paisiello-ritrovato-ora-diventa-un-cd.html Sandro Compagnone Repubblica.it A distanza di 75 anni, lo «Stabat mater» di Pergolesi era ancora «in repertorio»: cosa straordinaria, in un secolo in cui di musica (e che musica) se ne produceva a getto continuo. Nel trascrivere la partitura con l’aggiunta di strumenti a fiato e un diverso utilizzo…

Continue reading

Stabat Mater del Pergolese secondo Paisiello

Dischi classica di Sandro Cappelletto É “cosarara” lo Stabat Mater ….. E a Napoli ci porta una pubblicazione della Agorà: l’ensemble Cosarara, diretto da Giuseppe Camerlingo, propone la prima registrazione della trascrizione dello “Stabat Mater” di Pergolesi scritta nel 1810 a Giovanni Paisiello per un’esecuzione nel Duomo di Napoli. Il cavalier…

Continue reading

Note sull’esecuzione dello Stabat Pergolesi-Paisiello

Note di Giuseppe Camerlingo Credo che l’interesse principale di questa partitura consista nell’aspetto diacronico: l’arco di civiltà musicale (e in particolare di civiltà napoletana) sotteso dall’intervallo di 75 anni trascorsi fra la composizione dello Stabat pergolesiano (1735) e la sua trascrizione da parte di Paisiello (1810). Giova ricordare che solo…

Continue reading