Music and cinema

2001-20117162“La grande musica per il cinema”

è uno spettacolo ideato da Giuseppe Camerlingo docente del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena, nell’ambito della rassegna “Piazze di Cinema 2012” organizzato dal Comune di Cesena.

Il 6 luglio alle 21,45 in Piazza del Popolo, l’Orchestra del Conservatorio diretta da Giuseppe Camerlingo esegue un interessante e articolato programma di musica classica utilizzata come colonna sonora per film.

I rapporti fra musica e cinema sono sempre stati molto stretti. La musica, linguaggio universale, ha concretamente aiutato i più diversi cineasti a ideare intere sequenze, ad architettare il montaggio di scene fondamentali, ad illuminare le più profonde relazioni che si nascondono fra le inquadrature. Qualche volta i registi hanno associato l’intera trama del film ad un particolare brano di musica classica, che ricorre, come un leitmotiv, nello svolgimento della pellicola. E’ il caso, ad esempio, del film “Elvira Madigan” (1967) del regista danese Bo Widerberg, nel quale l’andante del concerto K467 di Mozart fa da filo conduttore di una poetica ed irreale storia d’amore, descrivendone la sublime purezza. Come in questo caso, anche in moltissimi altri un accostamento appropriato fra un brano di musica classica e un film può produrre una riverberazione reciproca ed un’amplificazione della celebrità sia del film che della musica. Si pensi ad esempio all’enorme importanza che la musica classica ha avuto nell’opera cinematografica di Stanley Kubrick.

Nel concerto in programma le musiche eseguite saranno “accompagnate” da immagini tratte dai film che quelle musiche hanno utilizzato, riproponendo quindi accostamenti, alcuni celebri ed altri dimenticati, con un proposito nello stesso tempo artistico e divulgativo-didattico, che accompagna tutte le manifestazioni del Conservatorio, non solo dell’arte musicale, ma anche di quella cinematografica.

Programma:

Richard Strauss Also sprach Zarathustra (incipit) (2001 Odissea nello spazio – Kubrick)
Johann Strauss jr Sul bel Danubio Blu (2001 Odissea nello spazio – Kubrick)
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto K467 (Elvira Madigan – Widerberg)
Dmitrij Schostakowitch Valzer n.2 dalla Jazz Suite n.2 (Eyes wide shut – Kubrick)
Giacomo Puccini O mio babbino caro da Gianni Schicchi (Camera con vista – Ivory)
Anonimo Giochi proibiti (Jeux interdits – Clément)
Georges Bizet Habanera da Carmen (Carmen story – Saura)
Johannes Brahms Danza ungherese n. 5 (Il grande dittatore – Chaplin)
Jacques Offenbach Barcarolle da I racconti di Hoffmann (La vita è bella – Benigni)
Aram Kachaturjan Danza delle spade da Gayaneh (Uno, due, tre – Wilder)
Giuseppe Verdi Noi siam le zingarelle da Traviata (Il Gattopardo – Visconti)
Giuseppe Verdi Valzer brillante (Il Gattopardo – Visconti)
Pietro Mascagni Intermezzo da Cavalleria Rusticana (Il Padrino III – Coppola)
Maurice Ravel Bolero (Allegro non troppo – Bozzetto; Funny Bones – Chelsom; Bolero – Ruggles)

Kyungun Park – soprano
Tatiana Shumkova – mezzosoprano
Lorenzo Biguzzi – chitarra
Pietro Beltrani – pianoforte
Orchestra del Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena
Direttore – Giuseppe Camerlingo

I commenti sono chiusi.